Dopo il Rollback di Bitcoin Futures.

OKEx nega le richieste di manipolazione dopo il Rollback di Bitcoin Futures.

1
NOTIZIE
Nikhilesh De

OKEx, con sede a Hong Kong, ha spinto indietro contro le accuse di aver manipolato il suo mercato dei futures bitcoin la scorsa settimana.

Come riportato in precedenza da CoinDesk, OKEx ha fatto rollback dei futures a causa di quella che ha definito una vendita “irregolare” il venerdì. All’epoca, i prezzi dei futures si discostavano nettamente dal prezzo sottostante del bitcoin, portando ad una serie di liquidazioni e l’eventuale rollback, che è stato avviato quel pomeriggio. Ad un certo punto, il prezzo dei futures è sceso fino a 4.755 dollari dopo una precedente caduta a circa 5.200 dollari.

Dal prezzo sottostante del Bitcoin Trader

Tuttavia, gli sviluppi hanno anche suscitato critiche diffuse tra i social media, tra cui le accuse che OKEx ha avuto un ruolo nella manipolazione del mercato. In una dichiarazione pubblicata martedì, OKEx ha confutato le affermazioni, affermando che “non siamo direttamente coinvolti nelle transazioni” e che OKEx ha intrapreso lo smantellamento nel tentativo di proteggere i propri clienti.

OKEx ha detto:

“Noi, come piattaforma di trading, non trarremo profitto dalla volatilità dei prezzi, ma genereremo reddito dalle commissioni di trading. Non abbiamo motivo di manipolare, e non abbiamo mai e non lo faremo mai, i prezzi di uno qualsiasi dei nostri mercati”.

Bitcoin Profit la scorsa settimana.

Nel blog, lo scambio ha evidenziato diverse immagini diffuse attraverso i social media che a suo dire erano false. Le immagini, ha detto OKEx, sono state utilizzate nel tentativo di far sembrare che lo scambio fosse impegnato in una manipolazione.

OKEx ha anche chiarito che ha messo in atto nuove regole per evitare che una simile vendita avvenga, che è entrata in vigore il 30 marzo.

“Alla luce di questo problema, sono state immediatamente lanciate nuove ‘regole sui limiti di prezzo’ per prevenire il verificarsi di incidenti simili”, ha detto OKEx. “Ci scusiamo profondamente per l’inconveniente causato”.

Questa voce è stata pubblicata in punto. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *